Nel XIX secolo in Svizzera il lupo è stato sterminato dall’essere umano. Ora però sta tornando. Il WWF si impegna a favore di una convivenza pacifica tra lupo e uomo. Nelle favole come «Cappuccetto rosso» il lupo viene presentato come il cattivo, ma in realtà è un animale schivo che evita l’uomo.

Carta d’identità

Dimensioni

Lunghezza del corpo da 100 a 150 centimetri, altezza alle spalle fino a 100 centimetri.

Peso

Fino a 80 chilogrammi.

Età

Fino a 10 anni.

Alimentazione

Caprioli, camosci, cervi, alci, cinghiali e occasionalmente frutti e bacche.

Habitat

Territori isolati in Nordamerica, Europa e Asia.

Particolarità

All'interno di un branco, solo la coppia più alta nella gerarchia può avere dei cuccioli.

Minacce

Caccia e bracconaggio perché vengono considerati una minaccia per uomo e animali da reddito; perdita dell'habitat.

Alimentazione

I lupi si cibano soprattutto di carne. Ne hanno bisogno circa da tre a quattro chilogrammi al giorno.

I lupi, quando sono in branco, sono in grado di abbattere animali grandi come alci e cervi. Se invece cacciano da soli, catturano piuttosto prede più piccole come caprioli, camosci, lepri e marmotte. La loro alimentazione comprende anche carcasse di animali morti, immondizia, insetti, uccelli e talvolta anche bacche e frutta.

I lupi hanno un olfatto molto sensibile: riescono a sentire l’odore di una carcassa, ovvero di un animale morto, a diversi chilometri di distanza.

Vita sociale

I lupi vivono solitari o in branchi. Nella maggior parte dei casi in un branco vivono da tre a nove lupi. Il branco più piccolo è composto dal maschio, dalla femmina e dal loro cucciolo.

I lupi comunicano in diversi modi tra di loro. In base all’espressione del muso e alla postura del copro è possibile riconoscere l’umore di un lupo. Sono importanti anche versi, come guaiti, ringhi e ululati.

Due lupi sulla roccia

Vita da cuccioli

In un branco solo il maschio e la femmina alfa si accoppiano. Tutti gli altri membri collaborano alla crescita dei cuccioli.

L’accoppiamento ha luogo tra febbraio e marzo e dopo circa due mesi la femmina dà alla luce in una tana da tre a sei piccoli. Alla nascita i cuccioli sono ancora ciechi e hanno solo pochi peli.

Durante le prime quattro-sei settimane di vita si nutrono unicamente di latte materno e solo in seguito cominciano a mangiare carne.

Cucciolo di lupo in Norvegia

Minacce

I lupi non sbranano solo animali selvatici, può capitare che attacchino anche animali da reddito come pecore e capre se pascolano senza essere protetti. Siccome nel nostro Paese i grandi predatori sono stati assenti per molto tempo, contadini e pastori non hanno più dovuto preoccuparsi di proteggere i loro animali e si sono dimenticati come fare. Oggi si è di nuovo acquisita l’esperienza necessaria, ma sono ancora in molti a voler risolvere il problema con fucili e munizioni.

L’habitat del lupo diventa inoltre più piccolo e frammentato, ciò che impedisce ai predatori di trovare sufficiente cibo per sopravvivere.

Cosa fa
il WWF

Cosa fa il WWF?

Il WWF si impegna a favore della protezione delle greggi di pecore e capre con recinzioni elettriche, ma anche con cani da protezione.

Il WWF contribuisce a informare la popolazione in merito al lupo. In questo modo si vuole far perdere il timore dell’uomo nei confronti del «lupo cattivo». In realtà i lupi sono animali schivi, vivono ritirati nella natura ed evitano per quanto possibile gli incontri con l’essere umano.

Ecco cosa puoi fare tu!

  • Fai una presentazione in classe sul lupo.
  • Organizza una bancarella. Potrai donare i soldi raccolti al WWF per sostenere i progetti che aiutano i lupi.